Giornata Mondiale Contro l’AIDS 1 Dicembre 2016: eventi in tutta Italia, che cos’è il virus HIV, sintomi e cure

Written by | Italia, Salute

aids

Giornata mondiale contro l’Aids: tutte le informazioni sugli eventi in Italia e sulla malattia che affligge sempre più persone.

AIDS e HIV

L‘Aids (Acquired Immune Deficiency Syndrome) è una sindrome da immunodeficenza che compromette l’organismo, rendendogli difficile il compito di contrastare le altre malattie. La malattia è causata dal virus da immunodeficienza conosciuto con il nome di HIV (Human Immunodeficiency Virus). Il virus attacca dei linfociti, le cellule T, compromettendo le difese immunitarie dell’organismo. Questo virus si trasmette mediante il contatto con i liquidi corporei e il sangue di una persona infetta.

Esistono delle cure, ma non ancora dei vaccini. L’unica soluzione davvero efficace è quella della prevenzione. Il contagio può avvenire nei seguenti modi: rapporti sessuali non protetti e lo scambio di aghi infetti. Può capitare che le donne incinte, se infette, trasmettino ai propri bambini la malattia.

I sintomi e il test

Sono 4 gli stadi che che riguardano l’HIV: incubazione, infezione, periodo di latenza e Aids.

La prima fase può durare circa 4 settimane. In questo periodo la persona non presenta alcun sintomo. La seconda fase dura circa 28 giorni e presenta i seguenti sintomi: febbre, mal di gola, dolori muscolari e malessere in generale. Durante la terza fase non si hanno sintomi e possono passare anni prima di raggiungere l’ultima fase che è quella dell’Aids. Molto spesso le persone affette trasmettono il virus senza esserne consapevoli. Quando si arriva all’ultima fase questi sono i sintomi che emergono: perdita di peso, febbre, polmonite, diarrea, sudorazioni notturne e stanchezza.

Il test per scorpire il contagio è il test Elisa che rileva la presenza di anticorpi prodotti dall’organismo in caso di infezione. Il test, di solito, viene svolto 3 volte: la prima volta dopo un mese dal possibile contagio, la seconda volta dopo 3 mesi (in questo caso il possibile esito negativo e un valore assoluto) e il terzo dopo 6 mesi.

Gionata modiale contro l’Aids

Il 1 dicembre è la giornata mondiale contro l’Aids. Durante questo speciale giorno si cerca di ricordare che la prevenzione è sicuramente una grande alleata contro la malattia. Si tratta di una malattia che negli ultimi anni ha colpito sempre più persone. In molte città dell’Italia vengono organizzati degli eventi che consentono di effettuare dei test gratis e ricevere maggiori informazioni circa la malattia. Scopriamo insieme quali eventi sono previsti in alcune città italiane:

A Trieste, il 1 dicembre, c’è l’evento “Più o meno positivi”. Si tratta di una mostra con il principale compito di informare la gente. La mostra è organizzata dal Dipartimento delle Dipendenze dell’ASUITS.

Il 2 dicembre al Teatro del centro di protagonismo giovanile “BellARTE” di Torino, sarà messo in scena “Blink” per parlare dell’infezione HIV.

il 3 dicembre a Vicenza sarà organizzato un flash mob. Presso Piazza Castello sarà possibile effettuare con dei palloncini rossi il grande fiocco simbolo della lotta contro la malattia. Gli organizzatori, il gruppo di Arcigay Vicenza vi aspettano alle 15:30.

A Milano c’è il convegno “L’impegno dell’Italia nella lotta globale contro l’Aids.

A Padova sono organizzate una serie di incontri per una corretta informazione. Gli incontri si terranno: il 1 dicembre davanti Palazzo Moroni, il 2 dicembre presso il museo di storia della medicina e il 4 dicembre presso l’Auditorium del Centro Culturale Altinate/San Gaetano.

Ricordate che la miglior cura è sempre la prevenzione e la corretta informazione.

Last modified: 30 Novembre 2016