Trading Online Febbraio 2017: quali sono le migliori azioni su cui investire?

Written by | Economia

Il trading online è un nuovissimo sistema finanziario che ha iniziato a prendere piede in Italia circa dieci anni fa. Nello specifico consiste nell’investire in azioni e finanziamenti semplicemente da un proprio dispositivo elettronico iscrivendosi a specifiche piattaforma legali adibite per tale scopo. Andiamo a scoprire a tale proposito quali sono le migliori azioni su cui investire in questo 2017.

Trading Online: quali azioni comprare

I prezzi delle azioni svengono di norma stabiliti e approssimati da grandi investitori istituzionali, ovvero:
banche, istituti di assicurazione o broker. Prima di stabilire su quali azioni andare ad investire il proprio denaro è necessario dunque informarsi in primis sull’andamento dell’azione sulla quali si intende soffermarsi mediante l’analisi dei grafici online e degli indici principali quali S&P 500, Dow o Nasdaq. Un gruppo di azioni sul quale investire potrebbe essere Poste Italiane, che al termine del 2016 ha registrato un minimo calo del 17% rispetto ad altri concorrenti. Inoltre il gruppo è anche in gara per acquisire e fare propria la società di banche Unicredit entro la fine dell’anno. Non è invece consigliata la scelta di investire su delle azioni Volkswagen, visto quanto accaduto recentemente con lo scandalo relativo alle emissioni di carburante che non rispettavano la vigente normativa europea. Un salto che ha sfiorato il 30% è stato fatto infine dalla società Buzzi Unicem, che non si ancora se verrà utilizzata per rilanciare l’economia americana tramite la creazione di lavori pubblici. Anche Amplifon ha chiuso con un 3% in più rispetto allo scorso anno e sembra essere un’azienda da un ottimo reddito annuale e le sue azioni non superano le dieci euro.

Dove investire nel trading online

Se vogliamo dare un’occhiata alla aziende e allo società internazionali, sono questi attualmente i dati da osservare e le aziende sulle quali poter investire mediante la tecnica del trading online: Google, che sembra avere una crescita prevista del 17% nel corso dei prossimi mesi, così come LinkedIn che ha una crescita prevista del 42%, o la Monster Beverage Group, la cui crescita secondo  alcuni calcoli si potrebbe avvicinare al 23%, ed infine è anche raccomandato investire su alcune società americani, in particolar modo sulla Skechers USA Inc, la cui crescita potrebbe sfiorare il 40% nel corso del 2017 e la Starbucks Corporation che potrebbe crescere del 18%.  Non sono invece positive le previsioni che riguardano gli investimenti sull’oro, visto che nonostante questo abbia chiuso l’anno con quasi il 10%, a causa del rialzo del dollaro potrebbe abbassarsi il suo valore. Dall’altra parte però, i primi mesi del 2017 sembrano buoni per investire sul petrolio che parte da un costo di 59 dollari al barile, ma i costi sembrano essere destinati ad aumentare. Infine, altri asset sui quali sarà possibile investire attraverso il trading online sono: Fiat- UniCredit-Google-Facebook-Twitter ed Apple. Il trading online è un’attività che può svolgere chiunque tranquillamente da casa, ma è necessario avere un minimo di esperienza in questo campo e fare affidamento solo a siti internet legalmente riconosciuti, evitando di incappare in spiacevoli truffe e affidandosi  invece a degli esperti per aumentare i propri profitti in maniera semplice e sicura.

Last modified: 3 Febbraio 2017