Solo per amore, la fiction ricca di passione

Written by | Intrattenimento, Televisione

È arrivata alla sua seconda stagione la fiction Solo per amore trasmessa su Canale 5 e prodotta da RTI – Mediaset ed Endemol Italia (la società televisiva produttrice di format televisivi esportati in tutto il mondo).

Una serie televisiva che ha diviso il pubblico italiano in due, chi la ama definendola appassionata, avvincente e intrigante, dal ritmo incalzante, e chi invece la disprezza, definendola sentimentale, banale, scontata e dai prevedibili colpi di scena.

La trama sembra ricadere negli intrecci tipici delle soap operas, benché resti una produzione che è riuscita a guadagnarsi uno spazio in prima serata.

Va detto, però, che Solo per amore non ha quella mole di pubblico tale da poterla definire un successone.
La fiction dai toni leggeri non è riuscita a entrare in molte case italiane, un po’ come Le tre rose di Eva – fiction di Mediaset che causò la stessa divisione di pubblico, tra chi segue e si è appassionato alle serie e chi invece semplicemente la disprezza.
C’è da dire che non tutte le produzioni televisive devono essere necessariamente impegnate.
È da apprezzare la possibilità di trovare una serie tv dai toni più leggeri e dalla visione più facile e scorrevole, capace di accontentare fasce di pubblico meno esigenti ma tante volte dimenticate.
Solo per amore su Canale 5 si è aggiudicata dal 14 al 10% di share, il che equivale a circa 2 milioni di spettatori, un dato senza infamia e senza lode date le poche pretese di Mediaset per la sua creatura.

Solo per amore, alla scoperta della fiction di Canale 5

Giunta alla seconda stagione, con all’attivo 18 puntate di circa 90 minuti ciascuna, Solo per amore è un intrigo di amori, tradimenti e menzogne degne delle più amate produzioni televisive sudamericane.

Dalla prima puntata trasmessa il 7 gennaio 2015 fino al suo ultimo, per ora, episodio del 28 giugno 2017, ha sempre occupato la prima serata di Canale 5 mantenendo costante nel tempo la sua fetta di pubblico. Tutta la vicenda della fiction di Canale 5 si svolge attorno alla figura di Elena Ferrante, che è la protagonista nonché fil rouge di tutti gli accadimenti.

La prima stagione è incentrata sui fatti legati al misterioso rapimento del marito di Elena, Pietro Mancini.
L’ispettore incaricato di portare avanti le indagini sulla sparizione dell’uomo è il vicequestore Giordano Testa, uomo già conosciuto da Elena in quanto suo ex compagno.

La Ferrante riesce a pagare il riscatto per liberare suo marito ma, suo malgrado, scopre delle sconvolgenti verità circa il passato del suo coniuge.
Per via di alcuni debiti di Pietro, si scopre che anni prima la stessa Elena era stata vittima di un rapimento organizzato proprio da suo marito e altri complici.
La ricchezza della famiglia Ferrante sarebbe servita per riscattare un pagamento in sospeso. Durante la prigionia, la protagonista era incinta ma crede, erroneamente, di aver perso il bambino che aspettava da suo marito.

Scoperta la verità sul passato, Elena riesce, dopo diverse indagini e difficoltà, a ritrovare suo figlio e a riportarlo nel nucleo familiare assieme alle altre due figlie avute da Pietro, Beatrice e Arianna.
Tutti i protagonisti di Solo per amore hanno però qualcosa da nascondere, come lo stesso Testa che ha un oscuro macigno da portare sulle spalle per cui metterà in pericolo la vita di Elena.
È proprio quest’ultima la vittima più o meno consapevole di ciò che accade, l’unica che sembra non aver nulla da nascondere, se non delle tresche con Giordano, a sua discolpa, dopo esser già venuta a conoscenza di tutta la verità su Pietro. Fra omicidi e false accuse, le vicissitudini di Elena sembrano infinite.
Prima che la verità su Stefano venga a galla è proprio quest’ultimo uno dei personaggi che più ha in odio la Ferrante, perché accusata ingiustamente, e quindi incarcerata, per l’omicidio di quella che Stefano credeva essere la sua madre naturale.

Gli intrighi e i colpi di scena che hanno segnato la prima stagione sono stati molti ma la serie conclude questo suo primo capitolo con la riappacificazione della famiglia Ferrante e vede felici e riuniti sotto lo stesso tetto Elena, Pietro e i loro, ormai 3, figli.
Nella seconda stagione c’è invece un’apertura funerea: la vita di Elena viene nuovamente segnata da un incidente, questa volta mortale, ai danni di Pietro.
Tranne per la scomparsa di quest’ultimo, tornano nella serie tutti i protagonisti della prima stagione, i figli di Elena e l’immancabile Giordano Testa. Ci sarà un nuovo personaggio, Andrea Fiore, con cui Elena ne passerà di tutti i colori e finiranno per innamorarsi l’uno dell’altra.
Nuovamente, infatti, i personaggi si intrecciano fra di loro con legami inaspettati e sorprendenti, uniti insieme da inganni, menzogne e intrighi per quel che è a tutti gli effetti un romanzo corale televisivo. Tutti hanno segreti da nascondere e nessuno è del tutto buono.
È questa la chiave vincente di Solo per amore.
La fiction
forse proseguirà con una terza stagione, per ora non è dato saperlo con certezza.

Il cast di Solo per amore

Il cast di Solo per amore vanta nomi noti al piccolo schermo nostrano.
Elena Ferrante è interpretata da Antonia Liskova, Massimo Poggio presta invece il volto per Pietro Mancini, Kaspar Capparoni impersona invece Giordano Testa, mentre Roberto Farnesi è la new entry della seconda stagione, dando il volto ad Andrea Fiore.

Last modified: 17 agosto 2017