Come verificare la copertura 4G in Italia?

Written by | Tecnologia

Viaggi molto, per lavoro o per piacere, sei quasi sempre fuori casa e vuoi sapere come verificare copertura 4g nella zona in cui ti trovi?

Si sa, oggi non è più pensabile uscire di casa senza telefonino. L’evoluzione ci ha portati a vivere in simbiosi con il nostro cellulare, lo utilizziamo per chiamare gli amici e i parenti, per chattare, per navigare, per i social, per postare foto o le nostre idee e considerazioni e, diciamoci la verità, spesso anche per giocare e riempire i tempi morti.

A prescindere da ogni giudizio che ci porterebbe a pensare che magari questo ci tolga tanto, perché quasi non leggiamo più e interagiamo molto meno con le persone che ci circondano, essere sempre raggiungibili porta tanti vantaggi pratici per contattare ed essere contattati quando non siamo in casa.

E allora è fondamentale sapere come verificare copertura 4g di casa nostra, del nostro ufficio o di ogni posto che frequentiamo spesso. Anche semplicemente nel momento in cui dobbiamo scegliere quale sarà il nostro gestore telefonico, la decisione è giusto prenderla in base alla qualità del segnale e alla copertura 4G dei singoli operatori nelle aree che frequentiamo assiduamente.

Opensignal: app per verificare la copertura 4G

Il sito opensignal.com offre un potente strumento per la verifica della copertura di cellulari e smartphone, si possono ottenere le informazioni sul segnale radiomobile degli operatori in Italia e all’estero.

 

Inserendo semplicemente la città di nostro interesse ci verranno mostrate:

  • La mappa con la copertura di ogni singolo operatore o di tutti con indicazione della forza del segnale radiomobile.
  • La mappa con indicazione dei ponti radio.
  • L’indicazione della copertura 3G (HSPA+) o 4G (LTE).
  • La classifica e comparazione della velocità del traffico dati e voce con indicazione del miglior operatore.

Per conoscere i migliori operatori nella zona basterà semplicemente cliccare sul tasto “Compare” in alto a destra sulla mappa.

Opensignal recupera le informazioni sulla rete mobile grazie alla collaborazione (crowd sourcing) di tutti gli utilizzatori della sua app per il mondo. Il vantaggio di questo sistema è che i dati vengono proprio dal rilevamento reale sul territorio e non si basano su stime, dando per scontata ovviamente la sua imparzialità.

Oltre a questa importantissima funzione, l’app offre anche:

  • La possibilità di verificare la velocità di connessione grazie allo speedtest.
  • Una mappa con la posizione dei ponti radio che ci permette di avere indicazioni su dove spostarci per avere un segnale migliore.

Ogni operatore di telefonia inoltre, sul proprio sito, fornisce gli strumenti per valutare la copertura del segnale.

Copertura 4G Vodafone

Sul sito www.vodafone.it si può controllare la copertura inserendo il proprio comune ed il tipo di rete (2G, 3G, 4G, 4G+); i risultati sono poi mostrati sulle mappe di Bing.

All’indirizzo http://www.vodafone.it/portal/Privati/Vantaggi-Vodafone/La-nostra-Rete-Veloce/my-network-app è possibile scaricare l’app My Network per verificare la qualità del servizio e segnalare eventuali anomalie sulla rete mobile.

Dal 2017, accanto alla copertura 2G, 3G e 4G, Vodafone fornisce i dati di copertura della rete 4G+.

Copertura 4G TIM

Sul sito www.tim.it basterà inserire la regione, la provincia ed il comune per visualizzare la copertura della rete nella zona selezionata, ottenendo informazioni sulla presenza delle tecnologie 2G, 3G, 4G e 4G plus.

Non ci sono dettagli sulla qualità del segnale e la sua distribuzione di dettaglio sul territorio.

Copertura 4G Tre Italia

Come per il sito Vodafone, anche sul sito www.tre.it inserendo il comune di interesse avremo come feedback la tecnologia disponibile: voce GSM, dati GPRS, HSPA e LTE. Nelle aree non coperte viene indicato il roaming GSM e GPRS.

Copertura 4G Fastweb

La pagina relativa alla copertura 4g Fastweb spiega le logiche di funzionamento della rete mobile e contiene lo strumento per verificare la copertura.

Fastweb dal 2017 gestisce direttamente tutte le attività relative alla gestione del cliente e della rete fino ai ponti radio, quest’ultimi sono forniti da un network provider.

Nello stesso anno Fastweb ha cambiato il network provider passando da Tre Italia a TIM, quindi la copertura, la qualità del segnale e la velocità di download sono quelli della rete di Telecom.

Proprio sulla base di ciò, anche con Fastweb si può avere il 4G ed il 4G plus e anche la pagina di verifica copertura è la stessa che trovate in alto nel tool di verifica di Telecom Italia.

Insomma, ora che avete tutti gli strumenti per verificare la copertura 4g (o delle altre tecnologie) della zona di vostro interesse, potrete muovervi con maggiore libertà e sicurezza, potendo scoprire in anticipo la qualità del segnale nelle zone che dovrete raggiungere.

Conoscere la copertura 4g del vostro operatore in anticipo può essere molto utile quando si viaggia spesso, mentre sapere come verificare copertura 4g di tutti gli operatori è sicuramente uno strumento fondamentale da utilizzare nel momento in cui ci troviamo di fronte alla scelta della migliore compagnia telefonica: quando dobbiamo cambiare gestore, con poche semplici operazioni possiamo stabilire a chi affidarci conoscendo la copertura del segnale nella nostra zona fornita da ogni operatore.

Last modified: 5 ottobre 2017