Stranger Things 2: anticipazioni, cast e ultime news

Written by | Intrattenimento, Televisione

Stranger Things 2: anticipazioni, cast e ultime news

Stranger Things, la serie tv omaggio agli anni ’80 di Netflix, tornerà presto con la sua seconda, attesissima stagione.

Anzi, uscirà addirittura in anticipo rispetto al teaser trailer trasmesso durante il Super Bowl.
Nello spot andato in onda nell’intervallo della finale di campionato della National Football League, l’appuntamento era stato fissato per il giorno della festa di Halloween, ossia fine ottobre/inizio novembre ma la data è stata anticipata al 27 ottobre di quest’anno.

Com’è nella solita abitudine del servizio di streaming più famoso al mondo, sarà disponibile fin da subito l’intera seconda stagione di Stranger Things su Netflix.
I più curiosi e accaniti fan della serie tv, abbonati al servizio di streaming internazionale, potranno quindi godersi i 9 episodi che compongono questo secondo capitolo in un’unica soluzione.

I produttori/showrunner/registi della serie, i fratelli Duffer (noti come The Duffer Brothers) però, preferiscono non parlare di “seconda stagione”. Avendo già considerato la prima come un film lungo 8 ore, vorrebbero che Stranger Things 2 fosse piuttosto letto come un sequel del primo film.

Stranger Things e la celebrazione del numero 8

Forse sarà per questo che è stata parzialmente tradita la celebrazione dell’“8”.
Stranger Things nasce come celebrazione degli anni ’80, osannandone autori e registi di culto, in primis Stephen King e Stephen Spielberg.
Le riprese erano state fatte con un apposito filtro, detto film grain (grana pellicola), così da dare quell’effetto vintage capace di richiamare i lungometraggi di quegli anni.
Il numero non ritorna solo nei miti che hanno ispirato la stesura e la creazione delle scene.
Nella prima stagione, infatti, gli episodi erano 8 in tutto, per un totale di 8 ore di girato.
Infine, il giorno prima del rilascio ufficiale, avvenuto il 14 luglio, su Netflix fu trasmessa un’anteprima di 8 minuti.

Coincidenze? Chissà. Di sicuro gli autori hanno giocato molto con i trucchetti di suspense già propri degli artisti che hanno voluto omaggiare.
I titoli di testa richiamano il tipico font usato nelle copertine dello scrittore King.
La sigla invece è stata ideata sulla base dei lavori di Richard Greenberg, autore divenuto famosissimo per aver composto i titoli di testa di film divenuti dei classici, ossia Alien, I Goonies e Superman.
Altro omaggio è da ricercarsi nelle musiche usate per la colonna sonora.
Come tradizione vuole, è l’elettronica a dominare negli anni ’80, per cui la soundtrack è stata affidata a Michael Stein e Kyle Dixon, entrambi ex componenti dei Survive, una band synth.

Complice il modus operandi di tutto lo staff chiamato a collaborare a Stranger Things, attori e registi superbi (basta citare Shawn Levy o Winona Ryder e Millie Bobby Brown), una trama ben ordita e un omaggio più che ben riuscito, il successo è stato mondiale.
Netflix solitamente non rende note le visualizzazioni raggiunte sulla sua piattaforma, ma i rumors e il fermento girati in rete relativo alla serie tv è stato eclatante.
I fan si sono già dichiarati disperati alla notizia che sono state previste solo 4 stagioni, ma Shawn Levy ha rassicurato tutti lasciando intuire che si potrà strappare ai fratelli Duffer una quinta e ultima stagione.

Stranger Things, le anticipazioni sulla seconda stagione

C’è mancanza di spoiler in merito alla seconda stagione e le uniche notizie si hanno grazie alle dichiarazioni degli attori e ai nuovi ingaggi previsti per questo nuovo capitolo.
In Stranger Things il cast resta quello della prima stagione.
Il pubblico ritroverà quindi la piccola prodigiosa Eleven (interpretata da Millie Bobby Brown), Mike Wheeler (il cui volto è quello di Finn Wolfhard), Dustin Henderson (interpretato da Gaten Matarazzo), Lucas Sinclair (ossia Caleb McLaughlin) e Will Byers (il cui volto è quello di Noah Schnapps).
Fra gli “adulti” ci saranno nuovamente Winona Ryder nei panni della madre di Will, ossia Joyce Byers, e David Harbour nei panni dell’agente Jim Hopper.

Tra le nuove reclute di Stranger Things 2 ci sarà Sean Astin nel ruolo di Bob Newby, un ex compagno di scuola di Joyce e Jim che gestisce un’emittente radio locale e prova una forte attrazione per la madre di Will.
Inoltre il pubblico conoscerà anche il padre di Barb, l’amica di Nancy (sorella di Mike e amica di Jonathan, fratello maggiore di Will) morta in misteriose circostanze.
L’entrata in scena di questo nuovo personaggio farà luce sulla scomparsa di Barb, aggiungendo dei dettagli per ora ignoti riguardanti la vita di Nancy.

Relativamente a Stranger Things, altre anticipazioni rivelano che i fatti si svolgeranno un anno dopo quelli accaduti nella prima stagione. L’anno sarà quindi quello del 1984, in un momento in cui i cittadini di Hawkins (l’immaginaria cittadina dell’Indiana in cui è ambientata la serie tv) stanno ancora razionalizzando quanto accaduto col Demogorgon, con gli oscuri esperimenti dell’Hawkins Lab e con il salvataggio di Will dal Sottosopra.
Questa è la dimensione parallela da cui giungono, in questa seconda stagione, le ancor più spaventose minacce dello shadow monster.

Le aspettative per la premiere del 27 ottobre sono altissime e a giusta ragione.
Non resta che vedere come se la caverà questo nuovo capitolo di Stranger Things nel dipanare le trame che intrecciano le vite degli abitanti di Hawkins con quelle dei mostri che popolano il mondo del Sottosopra.
Una serie tv interpretata per lo più da bambini e ragazzini, ma pensata per gli adulti, in particolare quelli che possono apprezzarne tutte le citazioni relative agli anni ’80.

Last modified: 5 ottobre 2017