Mind your step, lo studio sui consumi di risorse nella produzione di oggetti

Written by | Tecnologia

© foto Mombas at en.wikipedia - Licenza

L’organizzazione ambientale Friend of the Earth (che raccoglie associazioni di ben 74 Paesi) ha recentemente reso noto i risultati di uno studio sull’impatto che alcuni oggetti di uso quotidiano hanno sull’ambiente. L’indagine “Mind your step” vuole far notare ai produttori che per salvaguardare l’ambiente bisogna considerare alcuni indicatori importanti come il consumo del suolo e delle risorse idriche.

Per uno smartphone servono 13 tonnellate d’acqua

Chi avrebbe mai detto che per produrre un solo paio di stivali sono necessari 50 metri quadri di suolo e ben 14,5 tonnellate di acqua? Importanti anche le risorse impiegate per la produzione di uno smartphone: 18 metri quadri di suolo e 13 tonnellate d’acqua! Ma non è finita qua: secondo i risultati di “Mind your step”, per una maglietta occorrono 4 metri quadri di suolo e 4 tonnellate d’acqua e per una semplice barretta di cioccolato più di due metri quadrati di suolo e 1,5 tonnellate di acqua.

Mind your step punta il dito contro gli imballaggi

In diversi casi, il maggior consumo di risorse è legato alla scelta delle materie prime e degli imballaggi. Lo studio “Mind your step” ha dimostrato che nel settore dell‘abbigliamento, il 20% del consumo totale delle risorse suolo e acqua è dovuto all’impiego di alcuni materiali nell’imballaggio. Il dato relativo al suolo sale fino all’84% se facciamo riferimento al settore dei giocattoli.

Last modified: 19 Maggio 2015